LA TIELLA DI RISO, PATATE E COZZE

PER 8/10 persone:

2,5 kg di cozze da pulire

200 gr di riso Arborio o Carnaroli

2 cipolle bianche

2 spicchi di aglio

400 gr di pomodori fiaschetti

1 kg di patate

due zucchine (facoltative)

40 gr di pecorino romano grattugiato

prezzemolo q.b.

sale e pepe

olio extravergine di oliva

mettere il riso in acqua fredda e sciacquarlo per eliminare l’amido.

tritare finemente il prezzemolo con gli spicchi d’aglio.

pulire le cozze eliminando il calcare sulla superficie e il bisso (tirandolo verso il basso) , aprirle ed eliminare metà guscio. fare questa operazione in una ciotola per raccogliere l’acqua dei frutti di mare. al termine filtrate accuratamente l’acqua delle cozze.

sbucciare le patate e  tagliarle a fette regolari.

sul fondo di una teglia o tiella, preferibilmente di terracotta o di alluminio, versare dell’olio extra vergine, creare una base con la cipolla, tagliata a rondelle.

coprire la cipolla con uno strato di patate, delle fette di zucchine, qualche pomodorino, tagliato a mano, il prezzemolo; spolverizzare con poco formaggio, poco pepe e ancora olio.

fare uno strato di cozze, allineandole una accanto all’altro col frutto rivolto verso l’alto.

spolverizzare il riso, avendo cura di farlo entrare nelle cozze, cospargere col trito di prezzemolo e aglio, poco formaggio e olio, spolverizzare con abbondante pepe.

ricoprire con le altre patate, spolverizzare con il formaggio (mescolato a poco pangrattato), il trito di prezzemolo, altri pomodorini,  altro olio.

a piacere è possible fare altro strato di cozze e riso, l’importante che l’ultimo sia fatto dalle patate.

versare sul lato della “tiella” il liquido filtrato delle cozze e completare con altra acqua leggermente salata (io uso acqua di mare steralmar), il livello dei liquidi dovrà appena lambire l’ultimo strato. per sicurezza premere leggermente con le mani i vari strati in modod da favorire l’assorbimento dei liquidi, l’acqua dovrà affiorare appena. non dovrà mai superarlo.

mettere la “tiella” sul fuoco e portare il liquido a ebollizione, quindi, trasferire il contenitore nel forno caldo a 200° e completare la cottura,ci vorrà un’ora circa. al termine si dovrà creare sulla superficie una croccante crosticina.

far riposare la “tiella” prima di servirla in modo che i vari ingredienti si insaporiscano bene. è ottima anche fredda.

 

Leave a reply