LE GRAFFE NAPOLETANE

LE GRAFFE NAPOLETANE

 

Per 25 graffe da 60 gr  cadauna:

500 gr di farina forte (W400)

100 gr di latte

100 gr di burro

3 uova medie (180 gr circa)

200 gr di patate lesse schiacciate e fredde

80 gr di zucchero

5 gr di lievito di birra secco

8 gr di sale

La buccia grattugiata di un limone

 

Sciogliere nel latte, leggermente intiepidito, il lievito e 90 gr di farina, mescolare, coprire e lasciar riposare il lievitino per 40 minuti.

Riprendere il lievitino e aggiungere 300 gr di farina, il sale, lo zucchero e impastare fino a ottenere un impasto incordato.

A questo punto unire le patate e la restante farina (110 gr), incordare nuovamente.

Da ultimo, unire, poco per volta, il burro a pomata (non troppo morbido né troppo freddo). Al termine dovremo ottenere un impasto liscio, omogeneo e ben incordato.

Trasferirlo in una ciotola, coprirlo e farlo lievitare fino a raddoppio del volume iniziale. (se fatto a temperatura ambiente ci vorranno circa 2 ore, se fatto in frigorifero ci vorranno 8 ore circa).

Dopo la prima lievitazione trasferire l’impasto su un piano di lavoro, leggermente infarinato, allargare con le mani l’impasto e appiattirlo leggermente, tirare i lembi esterni della pasta, un po’ per volta, e portarli verso il centro, arrotondare l’impasto. Ripetere l’operazione un’altra volta a distanza di un’ora.

Formare un filoncino e spezzare l’impasto in porzioni da 60 gr , arrotondare i piccoli impasti formando una pallina ben stretta, adagiandola su un piano infarinato.

Quando avremo formato tutte le palline, riprendere dalla prima e, con dito indice infarinato, premere al centro per formare un buco e allargare il buco per formare una ciambella.

Far lievitare le ciambelle per 30 minuti ancora.

Friggere in olio a 170° le ciambelle, rigirandole a metà cottura, dovranno risultare ben dorate.

Farle asciugare su carta da cucina, poi ripassarle nello zucchero semolato prima di servire.

 

Leave a reply